EstateLiberi 2015 a Cirò – Parte 2: l’accoglienza

E!STATELIBERI – CAMPO DI CIRO’
Seconda puntata – 20 luglio

Piccolo paese situato in provincia di Crotone di poco più di 1.000 abitanti … un po’ particolare. Ci sentivamo osservati. Questo territorio è controllato dalla ‘ndrangheta attraverso il “Locale di Cirò”, comandata dai Farao-Marincola, i quali estendono il loro dominio da Crotone fino al versante ionico cosentino. I contatti storici con le cosche reggine fanno sì che il Locale di Cirò (unico Crimine non nella provincia di Reggio Calabria) sia ramificato in Lombardia, Umbria, Toscana ed Emilia-Romagna.
Eravamo sistemati dalle religiose francescane di S. Antonio: meravigliose ed accoglienti.
Simpatici i soci della Cooperativa “Terre Joniche”, Domenico, Francesco, Cesare guidati da Raffaella Conci.
L’incontro dei due gruppi: uno dal Piemonte e uno dal Veneto.
Ci si ritrova a tavola per … conoscerci e per condividere una settimana con E!state Liberi.
Inizia la formazione con i referenti del Coordinamento di Crotone: Antonio e Maria Concetta.

About Post Author

Associazione "No Mafie Biella" - Via Orfanotrofio 14 - 13900 - Biella - C.F.: 90055970025 - mail info@nomafiebiella.it